Protezione cerchi

Nella guida precedente hai imparato come pulire a fondo i cerchi e come eseguire la decontaminazione, per farli tornare allo stesso splendore del primo giorno.

Ma adesso come proteggiamo il lavoro svolto? Come possiamo ridurre l’accumulo di nuovo sporco e facilitare la pulizia durante i prossimi lavaggi?

La risposta è: applicando un protettivo adatto per i cerchi.

Proprio come per la carrozzeria, esistono dei prodotti che creano uno strato protettivo idrorepellente sul cerchio (e in alcuni casi aumentano anche il gloss). Grazie a questa barriera protettiva, lo sporco si attaccherà meno alla superficie, rendendo i lavaggi successivi un gioco da ragazzi. Inoltre i cerchi si sporcheranno molto meno a parità di chilometri.

Ci sono diversi prodotti adatti a questo scopo, che possiamo raccogliere in 3 grandi categorie:

1) I sigillanti spray

I sigillanti spray rappresentano la soluzione più facile e veloce per proteggere i cerchi. Essendo erogati in modalità spray, permettono di raggiungere anche i posti più difficili senza troppi sforzi.

Alcuni sigillanti, come RLS o S0.02 vanno rifiniti con un panno in microfibra per rimuovere l’eccesso di prodotto. Altri invece, come P14Si possono addirittura essere usati sul cerchio ancora bagnato e immediatamente risciacquati con l’idropulitrice, risultando ancora più semplici e veloci da applicare.

2) I coating nanoceramici

Questa tipologia di prodotto è un po’ più complessa da applicare ma garantisce una durata nel tempo di gran lunga superiore ai sigillanti.

E’ bene ricordare che non tutti i coating nanoceramici si prestano bene all’applicazione sui cerchi. Alcuni di questi infatti, a causa delle temperature elevate che si sviluppano in queste zone, risentono molto in termini di durata con conseguente calo delle prestazioni di gran lunga anticipato.

I nanoceramici che ti consigliamo per i cerchi sono R1 Rims e Tech Coat.

Il primo è studiato appositamente per i cerchi, mentre il secondo è compatibile anche con la vernice.

3) Le cere

Come per la carrozzeria, anche per i cerchi troviamo delle cere create appositamente. Anche qui, a causa delle alte temperature a cui è soggetto il protettivo, è stato necessario sviluppare delle formule apposite, in grado di resistere a queste particolari condizioni.

Si può dire che quest’ultima categoria sia la meno popolare di tutte, ma c’è qualcosa di “magico” nello stendere una cera, che gli altri tipi di protettivi non sanno regalare e che i veri appassionati apprezzano tutt’oggi. Possiamo considerarli prodotti di nicchia, quasi esclusivi, che uniscono prestazioni, facilità d’uso e bellezza. 

Puoi farti un’idea di questa tipologia di prodotti guardando il video qui sotto, che mostra RIM WAX in azione:

 

1 commento

  • Attendo la new entri

    Giosue’

Lascia un commento